VENINI SI FONDE CON L’OPERA PER ECCELLENZA

Email to someoneShare on FacebookTweet about this on Twitter

IL FALSTAFF DI GIUSEPPE VERDI – DIRETTO DAL MAESTRO RICCARDO MUTI – E’ IL CAPOLAVORO FONTE D’ISPIRAZIONE PER LA CREAZIONE DI TRE OPERE VENINI DAL FASCINO STRAORDINARIO

La XXVI edizione di Ravenna Festival si concluderà – il 23,24 e 25 luglio al Teatro Alighieri – con la messa in scena di Falstaff di Giuseppe Verdi, che avrà come protagonista il Maestro Riccardo Muti nel suo unico appuntamento italiano del 2015 con l’opera. Una preziosa occasione dove il romantico mondo della commedia lirica incontra l’alta artigianalità della tradizione vetraria Venini e prendono vita tre vere e proprie opere d’arte.
Il FALSTAFF di VENINI – creato dal designer Alessandro Mendini – che ha donato un’immagine elegante e grottesca alla maschera del protagonista dell’opera Sir John Falstaff.
Il VASO RAVENNA – riferimento simbolico alla città di Ravenna ed ai suoi mosaici – realizzato da Venini con l’antica tecnica delle Murrine, i mosaici composti da tanti piccoli pezzetti di vetro
frammentati dagli steli e disposti secondo un alchemico design.
L’UOVO ALBERO DELLA VITA, un’opera che esprime e racchiude energia e vitalità.