Matteo Thun

Si laurea in Architettura a Firenze nel 1975, e si trasferisce quindi a Milano dove comincia a collaborare con Ettore Sottsass.
Dal 1983 insegna design a Vienna presso la “Universität für angewandte Kunst”, esperienza che continuerà fino al 2000.
Nel 1984 fonda lo studio Matteo Thun e comincia a lavorare come direttore creativo per Swatch (1990-1993).
Vincitore di 3 Compassi d’Oro, è progettista raffinato e sensuale, con una larga esperienza nel settore del lusso: numerosi sono infatti gli alberghi a cinque stelle che portano la sua firma.
Thun punta sul gusto e sull’equilibrio, sulla capacità di saper far dialogare componenti tra loro diversi e, infine, di realizzare piacevoli e, a volte, inaspettate relazioni tra l’architettura e l’intorno. Ciò vuol dire un approccio diverso a seconda del contesto – urbano o naturale- in cui viene a collocarsi l’intervento.
Per Venini disegna i “Susanni” nel 2011, riproduzione fedele di semplici barattoli da cucina per contenere fagioli, ceci o lenticchie. Trasparenti, eleganti, dalle dimensioni contenute e proporzionali, possono essere una risposta estetica al vivere quotidiano.