Fazzoletti Bicolore

Fulvio Bianconi

1948

Fazzoletti Bicolore, sapientemente soffiati e lavorati a mano, per cui ogni opera è unica.
Rosso/Rosa, Rosso/Verde Mela
Talpa/Orizzonte, Orizzonte/Acquamare

Colore: Rosso/Rosa, Rosso/Verde Mela - Talpa/Orizzonte, Orizzonte/Acquamare

1: 700.00 Ø 23 H 31 cm

2: 700.02 Ø 20 H 24 cm

3: 700.04 Ø 13,5 H 13,5 cm

Tecnica di lavorazione: Opalini

Autore

Fulvio Bianconi

Stabilitosi a Milano, collabora come grafico e illustratore con le case editrici Mondadori, Bombiani, Garzanti e affresca i negozi Galtrucco e i padiglioni della Fiera Campionaria. Nel 1946 si reca ripetutamente a Murano per documentarsi meglio sull’arte vetraria. Qui incontra Paolo Venini che intuendo lo spirito creativo del giovane Bianconi lo invita a collaborare nella sua vetreria.
Dalla collaborazione con Venini sono nate le Figure della Commedia dell’Arte, i Tiepolo, il Fazzoletto, le Sirene, i Pezzati e molti altri.
Nuove tecniche di lavorazione dell’arte vetraria e rielaborazioni di quelle antiche sono state oggetto della ricerca creativa di Fulvio Bianconi.
Plasmando nei suoi vetri movimento e colore, Bianconi determina così un legame con la storia muranese di grande modernità.

Vedi tutti i prodotti di Fulvio Bianconi

Tecnica

Opalini

Il lattimo è un vetro bianco opaco, inventato a Murano intorno alla metà del XV secolo allo scopo di imitare le prime porcellane di gran moda in Europa. Si ottiene sovrapponendo “incamiciando” il
vetro lattimo con un vetro o più vetri sottili trasparenti e colorati, ottenendo splendidi oggetti dai colori intensi e accesi. Per impreziosire vetri dai colori tenui sono incluse su tutta la superficie foglie d’oro e d’argento ottenendo splendidi oggetti “Aurati”.