Archive for gennaio, 2015

Murrine OpachePiatto Rettangolare

Questa fantasia di Murrine raccoglie tutto il variegato linguaggio creativo di Carlo Scarpa e della sua esperienza in Venini con i suoi Maestri Vetrai. Colori densi, minuscole grafie, aree ed angoli compenetranti, piani inclinati valorizzati dalle ombreggiature tipiche della Molatura di Venini. Carlo Scarpa porta in Venini la sua ricerca cromatica sulle antiche Murrine. Durante l’ottocento questa tecnica perde valore e fascino, ma il raffinato gusto dell’autore la riporta ad un altissimo valore di preziosità.

Filigrana Vaso e Coppa

La tecnica vetraria della Filigrana, nata a Murano nel XVI, è stata ripresa da Napoleone Martinuzzi nel 1929, che ha creato questa Coppa e Vaso dalla grafica intrecciata, come l’elica del DNA di futuri personaggi in vetro, misteriosi ed affascinanti. Napoleone Martinuzzi è l’autore che ha maggiormente valorizzato alcune tecniche storiche della tradizione muranese. A questa padronanza della materia si aggiunge uno stile ricco di dettagli, che sono diventati un riferimento per tutte le Arti applicate del primo novecento.
03408 Coppa
Ø 28 H 14 cm Colori disponibili: CRISTALLO/CORALLO/ZAFFIRO
EDIZIONE LIMITATA 49 MASTERPIECE IN NUMERO ARABO + 9 IN NUMERO ROMANO
03385 Vaso
Ø 27 H 19 cm Colori disponibili: CRISTALLO/CORALLO/LATTIMO
EDIZIONE LIMITATA 49 MASTERPIECE IN NUMERO ARABO + 9 IN NUMERO ROMANO

Murrine Romane

I colori di queste Murrine, chiamate Romane per il deciso segno grafico, si mescolano tra loro con una ipnosi ottica. La purezza della forma, l’essenzialità nella geometria delle Murrine si integrano tra loro creando un oggetto raro, prezioso e senza tempo, proprio come l’arte dell’ antica Roma. Carlo Scarpa, nella sua ricerca di tecniche vetrarie, è sempre stato affascinato dai colori. Infatti in queste opere d’arte la ccomposizione cromatica crea effetti memorabili.
520.20 – Ø 16 H 18 cm
520.21 – Ø 21 H 15 cm

Formosa

“Formosa”, Forme tonde in vetro colorato sono applicate alle estremità inferiori degli steli, idealmente trasportano la luce dall’alto verso il basso. Una sfera centrale in vetro
leggermente rosato racchiude la sorgente luminosa.